21 Novembre 2020

Appartenere a un territorio significa manifestare per natura un attaccamento ai luoghi in cui si nasce o si è deciso di vivere, dove si sviluppano gli affetti, le relazioni, le esperienze emozionali più significative che collegano le persone al territorio e che fanno parte del bagaglio personale di ciascuno.
Questo legame si dimostra più profondo quando si arricchisce di conoscenza storica e dei fatti del passato che hanno contribuito a determinare la realtà presente.
Per tale motivo il Comune di Sotto il Monte Giovanni XXIII ha voluto mettere a disposizione dei cittadini un sito web per la consultazione dei dati e delle mappe relative al catasto Lombardo-Veneto di metà Ottocento, permettendo l’accesso alla cartografia storica, ai dati delle particelle catastali, di ogni ditta e di ogni strada.
Ci aspettiamo che il recupero di questa documentazione, oltre al valore storico, possa diventare uno strumento utile a disposizione di studenti e cittadini per conoscere meglio il territorio e soddisfare alcune curiosità.

Tutti questi dati sono liberamente consultabili all'indirizzo http://sottoilmonte.catastistorici.it/

ALCUNI DETTAGLI SULLA CARTOGRAFIA CATASTALE STORICA:
Il sistema presenta la cartografia storica e i dati ad essa associati desunti dal Catasto Lombardo-Veneto, uno strumento creato nella prima metà dell'Ottocento dal governo austriaco per determinare l'imposizione fiscale e che oggi costituisce un elemento di riferimento importante per gli studi territoriali.
Considerando il Regno Lombardo-Veneto, la redazione di questo strumento occupò il periodo compreso fra il 1824 e il 1853 per i territori ex-veneti e quello compreso fra il 1854 ed il 1876 per quelli ex-milanesi.
Questo catasto è costituito da un apparato cartografico che riproduce il territorio del comune censuario, diviso per fogli di mappa, e da una serie di registri, dove sono raccolti i dati descrittivi per ogni elemento fondamentale (la particella catastale) rappresentato sulle mappe. La sezione della banca dati illustra il territorio comunale come descritto nei documenti preparatori e finali del Catasto Lombardo-Veneto.